Home > Blog > INDUSTRIA 4.0: INCENTIVI PER ACQUISIZIONE SERVIZI DI AUDIT E BONUS FORMAZIONE

INDUSTRIA 4.0: INCENTIVI PER ACQUISIZIONE SERVIZI DI AUDIT E BONUS FORMAZIONE

scritto il 13 marzo 2018

In tema Industria 4.0, oltre alle agevolazioni ormai ben note, vi proponiamo due incentivi riguardanti il sostegno alla realizzazione di progetti di investimento in attività di innovazione delle PMI.

in-evidenza-giusta-1080x675

La Regione Toscana, con un bando di prossima uscita, finanzierà a fondo perduto l’acquisizione di servizi di consulenza in materia di innovazione, finalizzati ad aiutare le imprese a mettere a fuoco la propria posizione competitiva, tecnologica, organizzativa, gestionale e sociale, con una valutazione del proprio potenziale.

L’intervento prevede il sostegno all’attivazione di progetti d’investimento da ricondurre all’acquisizione di servizi per l’innovazione conformi alla tipologia A1 “Servizi di audit e assessment del potenziale” del Catalogo dei servizi avanzati e qualificati per le imprese toscane (http://www.regione.toscana.it/imprese/bandi-per-finanziamenti/catalogo-servizi-avanzati).

Le imprese potranno, quindi, usufruire di contributi a fondo perduto per l’acquisizione di servizi di audit per capire il proprio orientamento verso Industria 4.0, gli eventuali investimenti da effettuare, le azioni da attivare per migliorare la produttività, le condizioni di competitività e il proprio modello di business.

L’investimento ammissibile va da un minimo di € 5.000 a un massimo di € 20.000 e la durata del progetto non può superare i 6 mesi.

Il contributo a fondo perduto varia in funzione della dimensione aziendale e può arrivare fino al 70% delle spese ammissibili.

imm2-1-625x325

La legge di Bilancio 2018 ha introdotto il credito d’imposta formazione 4.0.

L’agevolazione spetta a tutte le imprese che nel 2018 realizzano attività di formazione del personale dipendente nel settore delle tecnologie previste dal Piano nazionale impresa 4.0.

L’incentivo è pari al 40% del costo del personale per il periodo in cui è occupato in corsi di formazione su tecnologie 4.0, come ad esempio: big data e analisi dei dati, cloud e fog computing, cyber security, sistemi cyber-fisici, prototipazione rapida, interfaccia uomo macchina, internet delle cose e delle macchine, integrazione digitale dei processi aziendali, etc.

Il credito d’imposta sarà riconosciuto fino a un importo massimo annuale di € 300.000 e sarà utilizzabile in compensazione a decorrere dal periodo d’imposta successivo a quello in cui i costi sono sostenuti.

Al fine di beneficiare del credito d’imposta, i costi sostenuti devono essere certificati dal soggetto incaricato della revisione legale o da un professionista iscritto nel registro dei revisori legali. Le spese sostenute per l’attività di certificazione contabile saranno ammissibili al credito d’imposta nel limite massimo di € 5.000.

 

cropped-Schermata-2016-09-28-alle-18.52.35

Siamo a vostra disposizione per illustrarvi nel dettaglio le agevolazioni che vi proponiamo!

Nome (*)

Cognome (*)

Email (*)

Messaggio

accetto l’informativa sulla privacy

Trattamento dei dati personali come da D.lgs 196/2003

Compilando ed inviando il modulo di contatto, si accetta quanto segue (in conformità con il D.Lgs. n.196/2003 sulla privacy). I dati anagrafici forniti saranno utilizzati, esclusivamente per elaborazioni interne o per l'invio da parte del titolare di comunicazioni ed offerte. Essi non verranno comunicati o diffusi a terzi. L’interessato gode dei diritti di cui all’ art. 7 D.Lgs. n.196/2003. Per esercitare tali diritti l'interessato dovrà rivolgere richiesta inviando una email all'indirizzo di posta elettronica info@wematch.it