Home > Blog > Match a Expo 2015

Match a Expo 2015

scritto il 16 ottobre 2015

Anche Match è andata a EXPO2015.

Expo, mostra planetaria sul cibo, ha un tema molto impegnativo: “Nutrire il pianeta, energia per la vita”.

albero vita expo 2015

albero vita expo 2015

La struttura è avveniristica, molto suggestiva alla sera, grazie alle luci e allo spettacolo dell’albero della vita.

Ogni paese ha realizzato un padiglione costruito secondo il proprio stile, ve ne sono alcuni veramente bellissimi, molto accattivanti da lasciare lo spettatore qualche secondo a bocca aperta e col dito puntato verso l’alto! Molti sono tecnologici ed interattivi adatti anche ad un pubblico di “bambini”.

Alcuni di noi sono andati in treno, altri in auto…. sia il treno che i parcheggi auto sono collegati in maniera efficiente alle varie entrate alla mostra.

Il personale di servizio è ovunque per rispondere ai vari quesiti e per consegnarti le mappe ufficiali, abbiamo trovato pulizia ed efficienza ovunque.

Ci sono cibi per ogni palato e per ogni fascia di prezzo, aree dedicate al pranzo fai da te e vere aree relax, dove su simpaticissimi divanetti e poltrone si possono far rilassare i “piedi”!!!

Ad Expo Milano 2015 (grazie anche al tema del cibo che accomuna tutti il mondo…) non sembra nemmeno di stare a Milano. Si incontrano tante persone di tutte le età, nazionalità, ceto sociale e religione, tutte insieme per visitare questo luogo e condividere insieme un giro del mondo senza prendere l’aereo.

Le file…..che dire……le file ci sono davvero!!!! alcune scorrono, e in pochi minuti sei all’interno del padiglione da visitare, e altre “non scorrono” e sono più difficili da “digerire”.

Il nostro giudizio personale è che ci è piaciuto ESSERE A EXPO2015, riteniamo possa essere stato un contenitore di idee, progetti, riflessioni sulle nostre abitudini alimentari, sugli scenari futuri e sulla malnutrizione.

expo2015

expo2015

i consigli di Match

Match vi consiglia i seguenti padiglioni per visitare EXPO2015 all’ultimo minuto: Simone suggerisce il Padiglione Zero, primo padiglione che si incontra all’inizio del Decumano con una grande scritta in latino che dice “Divinus Halitus terrae” che significa “il respiro divino della terra”, Alessia consiglia il Giappone che con il suo slogan “Diversità Armoniosa”, significa che “nelle diversità coltivate nel nostro paese vi è una grande potenzialità per contribuire alla risoluzione di questioni globali, come le risorse nutrizionali”, Alessia consiglia anche per gli amanti del “fish and chips” il padiglione Gran Bretagna, Federica consiglia il Padiglione Brasile perché è divertente salire sulla grande rete per chi porta i propri bambini e il padiglione Cina formato da una struttura complessa in bambù e acciaio che richiama il profilo della città di Pechino e al tempo stesso quello delle montagne, Silvia suggerisce il padiglione Marocco che costituisce una Kasbah costruita in legno e terra, dove ha mangiato buonissimi dolcetti accompagnati dal the alla menta, e il padiglione Azerbaijan che si snoda attraverso tre sfere di vetro su più livelli che rappresentano tre diverse biosfere: paesaggi, le nove zone climatiche azerbaigiane,  e le culture tradizionali e dell’innovazione, Alberto consiglia il padiglione Francia  realizzato con una forma spettacolare e tecnologica: linee libere e assemblaggi invisibili. Il progetto architettonico è un omaggio alle tipiche Halles parigine, luogo di scambio ma anche di produzione, metafora di un territorio fisico, sociale e culturale e luogo in cui seminare nuove visioni dell’alimentazione.

alla prossima….. stay with match

Nome (*)

Cognome (*)

Email (*)

Messaggio

accetto l’informativa sulla privacy

Trattamento dei dati personali come da D.lgs 196/2003

Compilando ed inviando il modulo di contatto, si accetta quanto segue (in conformità con il D.Lgs. n.196/2003 sulla privacy). I dati anagrafici forniti saranno utilizzati, esclusivamente per elaborazioni interne o per l'invio da parte del titolare di comunicazioni ed offerte. Essi non verranno comunicati o diffusi a terzi. L’interessato gode dei diritti di cui all’ art. 7 D.Lgs. n.196/2003. Per esercitare tali diritti l'interessato dovrà rivolgere richiesta inviando una email all'indirizzo di posta elettronica info@wematch.it